“C’è un presidente della Commissione Finanze a Montecitorio”. Stefano Ruvolo, presidente di Confimprenditori, torna sulla polemica del blocco delle assunzioni al sud dovuto all’impossibilità per le aziende di fruire correttamente dello sgravio contributivo, a causa dei ritardi nell’aggiornamento del portale Inps. E lo fa in riferimento all’intervento del presidente della Commissione Finanze della Camera Maurizio Bernardo che, dopo un incontro avuto con i vertici di Confimprenditori, ha sollecitato Tito Boeri, presidente dell’Inps, ad attivarsi presso i suoi uffici per una rapida soluzione del problema.

“Anche considerando – si legge nella lettera di Bernardo a Boeri – che essendo previsto un tetto di spesa massimo per il finanziamento del provvedimento difficilmente saranno poste in essere assunzioni senza una certezza sulle coperture”. “Il presidente Bernardo – dice Ruvolo – rompe un muro di indifferenza che stava diventando imbarazzante per la politica. Per questo Confimprenditori – che da settimane continua a denunciare la grave inadempienza dell’Inps – lo ringrazia per aver accolto e rilanciato il disagio delle imprese. Nell’auspicio che il presidente dell’Inps Boeri ora si attivi per mettere le aziende in condizione di poter fruire correttamente dell’incentivo occupazionale”.