Il lavoro al centro

Il lavoro al centro

Dal 28 al 30 settembre Confimprenditori sarà con un suo stand al festival del lavoro di Torino. Per noi si tratta di un appuntamento irrinunciabile, essenziale per cogliere i segnali che vengono dal mondo del lavoro e in particolare dall’universo di quei professionisti che in una società molto complessa dal punto di vista giuslavoristico, normativo […]

Dalla rottamazione alla lottizzazione

Dalla rottamazione alla lottizzazione

La realtà alla fine è riuscita a superare la fantasia. E così è accaduto che i rottamatori del Cnel, i crociati per la sua abrogazione siano gli stessi che oggi nominano il nuovo consiglio di Palazzo Lubin. A firmare il decreto attuativo per il rinnovo del consiglio del Cnel, è la stessa Maria Elena Boschi […]

La bolla del Jobs act rischia di esplodere a fine 2017

La bolla del Jobs act rischia di esplodere a fine 2017

L’ipotesi che a fine anno molti di coloro che sono stati assunti nel 2015, terminati gli incentivi del Jobs act, finiranno per ingrossare le fila dei disoccupati, rischia di diventare realtà. Dalla manovra finanziaria del 2015 ad oggi, grazie al bonus contributivo, sono stati assunti un milione e mezzo di persone a zero contributi. I nuovi […]

L’occupazione balneare

L’occupazione balneare

Aumenta il numero degli occupati a giugno, 23mila in più secondo i dati Istat. Una buona notizia stagionale che come tale non giustifica alcuni facili trionfalismi. È evidente infatti che questa piccola impennata di occupati sia legata al fattore del lavoro stagionale e temporaneo che non compensa i drammatici dati del trimestre precedente, sempre forniti […]

L’occupazione balneare

L’occupazione balneare

Aumenta il numero degli occupati a giugno, 23mila in più secondo i dati Istat. Una buona notizia stagionale che come tale non giustifica alcuni facili trionfalismi. È evidente infatti che questa piccola impennata di occupati sia legata al fattore del lavoro stagionale e temporaneo che non compensa i drammatici dati del trimestre precedente, sempre forniti […]

Tagliare le tasse alle imprese con la spending review

Tagliare le tasse alle imprese con la spending review

Archiviata la discussione sullo ius soli a data da destinarsi forse adesso è opportuno concentrarsi sul prossimo vero appuntamento dell’agenda politica italiana, la legge di stabilità del prossimo autunno. Un appuntamento fondamentale ma di cui sembra nessuno abbia troppo voglia di parlare. Il ministro del Tesoro Padoan ha garantito che nella manovra non sarà previsto […]

Il Cnel va riformato, non occupato

Il Cnel va riformato, non occupato

Nel suo ultimo libro, Avanti, di cui abbiamo potuto leggere generose anticipazioni su tutti i maggiori quotidiani di domenica scorsa, Matteo Renzi è tornato a parlare del Cnel, il Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro, definendolo “l’ente più inutile della storia repubblicana” e ricordando come il suo referendum, se gli italiani avessero votato Si, lo […]

Servono politiche attive non incentivi

Servono politiche attive non incentivi

In questi giorni i dati forniti dall’Istat sulla situazione economica del paese appaiono contraddittori: da un lato crescono i consumi e la propensione al risparmio delle famiglie dall’altro però cresce anche la pressione fiscale, soprattutto sulle imprese, che arriva quasi al 40%, segnando un incremento di 0.3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. […]

La ripresina che rischia d’essere effimera

La ripresina che rischia d’essere effimera

La soddisfazione sulle proiezioni dell’Ocse per il 2017 che attestano una ripresa dell’Italia all’1,3 di Pil al luogo dell’0,8 è naturalmente una buona cosa. Come lo è l’attestazione da parte del commissario straordinario alla revisione della spesa Yoram Gutgeld di un progresso sul fronte della spending review. Tuttavia è ancora presto per parlare di un’inversione […]

Il Cnel, funerale o rinascita?

Il Cnel, funerale o rinascita?

Mentre la gazzetta ufficiale pubblica il dpr del 16 maggio scorso che nomina Tiziano Treu a presidente del Cnel, non si riesce ancora a capire quale sia l’esatta posizione del governo sullo stesso Cnel, sul suo futuro, sulla sua funzione, sulla necessità di una sua riforma. La scorsa settimana il ministro allo sviluppo economico Carlo […]