Il 19 marzo una commissione presieduta dal presidente Stefano Ruvolo ha premiato i nostri associati, la cui attività è stata giudicata particolarmente meritevole.

Gli imprenditori premiati, Umberto Scaglione e Tony Citro (Confimprenditori Sele Tanagro), Roberto Pagliarulo e Oronzo De Michele (Confimprenditori Avellino), Mauro d’Adamo (Confimprenditori Bari), Pietro Sirianni (Confimprenditori Catanzaro), Giovanni Calabrese (Confimprenditori Teramo) e Nicola La Cecilia (Confimprenditori Venezia San Marco), hanno ricevuto il riconoscimento in occasione di una cerimonia che si è svolta nella sede territoriale Confimprenditori alla quale è associato.

“E’ giusto che i premiati della prima edizione della Festa dell’imprenditore ricevano un lungo applauso nella propria regione, nei luoghi in cui operano le proprie imprese, dalle persone che sono più vicine a loro – ha spiegato Ruvolo – Vogliamo così anche sottolineare l’importanza del ruolo svolto dalle nostre sedi territoriali. L’Italia è il Paese dei mille campanili, in cui ogni territorio ha le sue specificità, e le nostre articolazioni territoriali sono i centri d’ascolto grazie ai quali possiamo ricevere le informazioni necessarie per svolgere al meglio il nostro compito di rappresentanza”.