La sede provinciale di Confimprenditori di Messina è stata la protagonista delle manifestazioni della seconda edizione della Festa dell’Imprenditore, un appuntamento fisso per l’associazione datoriale e per i suoi associati che sul territorio ogni anno, in occasione della festa di San Giuseppe, celebrano la piccola e media imprenditoria.

Un momento di confronto e di riflessione sulla realtà delle aziende italiane alle quali Confimprenditori come associazione datoriale cerca di garantire la rappresentanza di idee e interessi mentre il resto dell’associazionismo datoriale latita su questo fronte. La rappresentanza è infatti la grande assente del nostro tempo ma resta il motivo fondante e la ragione sociale di Confimprenditori.

Durante la manifestazione sono stati premiati dal presidente provinciale Nunziato Ruvolo, Franco Mendolia ed Enzo Perugini due imprenditori edili che portano avanti la propria azienda e che nel loro resistere quotidianamente sul territorio sono diventati un punto di riferimento oltre che un esempio di tenacia e voglia di fare. Due storie di successo nonostante la crisi, due storie che dimostrano come il radicamento imprenditoriale nel territorio sia la vera ricchezza del paese.

Questa seconda edizione messinese si è chiusa con un ambizioso progetto. Confimprenditori Messina a breve inaugurerà la nuova sede ma nel frattempo sta lavorando ad un bando per assegnare borse di studio a figli di imprenditori. Ancora un modo per scommettere sul futuro.