“Siamo soddisfatti di aver rinnovato il contratto nazionale per i servizi ausiliari, che era ormai scaduto a fine 2020 e di averne aggiornato e adeguato l’ambito di applicazione”. Così Stefano Ruvolo, presidente di Confimprenditori Nazionale, che dice: “abbiamo firmato con la CISAL un testo che è entrato in vigore il primo novembre e che riguarda corrieri, pony express, riders ma anche tante altre figure professionali nel mondo dei servizi che sono oggi meno tutelate rispetto alle altre. Si tratta di un importante passo avanti”.

Il CCNL riguarda i servizi alle imprese di commercio, artigianato, comunicazione, turismo  e altri settori. In particolare sono compresi:

  1. Servizi Ausiliari alle Collettività (corrieri; piccole consegne e consegne a domicilio, pony express; corrispondenza e accessori; copisterie; sosta e parcheggi; autorimesse e noleggi mezzi; ambiente: recupero e risanamento, raccolta, smaltimento e lavorazione rifiuti, giardinaggio, manutenzione e conduzione piscine e campi sportivi; cura degli animali)
  2. Servizi Ausiliari alle Aziende (telemarketing, televendite, promozione vendite; traduzioni e interpretariato; trasporto, montaggio e smontaggio mobili; piccole manutenzioni, minuto mantenimento, montaggi, cernite e confezionamento; pulizie civili e industriali; piattaforme logistica, multivendita e magazzini integrati)
  3. Servizi Ausiliari alle Persone (lavanderie, lavasecco e stirerie; centri benessere; acconciatura ed estetica; assistenza, piccoli servizi e tutele: pratiche auto e autoscuole; servizi matrimoniali, immobiliari, religiosi, pompe funebri; sindacati; associazioni; caf; patronati).