Cerca
Close this search box.

CCNL - Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro >

Si parla di tutto (Rai, Zelensky, riforme) ma non delle imprese.

Attenzione, il tessuto produttivo italiano è ancora in lotta per la vita 

Senza polemica ma con amarezza, c’è da constatare che media e politica italiana tendono – anche comprensibilmente – ad occuparsi di molti temi rilevanti (Rai, Zelensky, riforme, per restare all’ultimo weekend), ma – assai meno comprensibilmente – rischiano di dimenticare la situazione delle nostre imprese, che sono ancora in lotta per la vita. 

Il fatto che (miracolosamente, cioè grazie alle eccezionali qualità degli italiani e del nostro tessuto produttivo) le nostre aziende abbiano resistito al terribile triennio del Covid e dell’emergenza energetica non significa affatto che i problemi siano alle spalle. Anzi. 

I dati di crescita economica sono incoraggianti, ma i nodi restano: pressione fiscale troppo alta, difficoltà nell’accesso al credito, oppressione burocratica, incertezza della giustizia civile. E non si può contare in eterno sulla capacità degli imprenditori e delle loro famiglie (e naturalmente di lavoratori e collaboratori) di resistere a ogni avversità. 

Sarà bene che politica e media rimettano al centro questa priorità assoluta. Anche perché il lavoro chi lo crea? Solo le imprese, ma a patto che si consenta loro di respirare. 

Stefano Ruvolo, Presidente Nazionale Confimprenditori

Articoli Recenti

12 Giugno 2024

Accedi all'area riservata