Pnrr: Bene Governo, ma non dimentichi settore privato e taglio tasse e burocrazia

Pnrr: Bene Governo, ma non dimentichi settore privato e taglio tasse e burocrazia

Apprezziamo e sosteniamo lo sforzo del Governo sul Pnrr. In particolare, è doveroso cercare di utilizzare in tutto e al meglio le risorse teoricamente disponibili. Ed è condivisibile ogni azione volta a mettere la macchina amministrativa in condizioni di correre più velocemente e di rispettare le scadenze.

Ciò detto, occorre tuttavia non dimenticare che la crescita di un paese non si realizza tanto e solo con piani pubblici, tra l’altro in larga misura determinati da molto lontano, cioè da Bruxelles. 

E’ dunque necessario non trascurare l’altra parte (a nostro avviso indispensabile e decisiva) delle scelte a cui il Governo è chiamato: e cioè le politiche a favore del settore privato, in particolare i tagli di tasse, il contrasto alla burocrazia, lo snellimento del mercato del lavoro. 

Se, come ha detto assai correttamente proprio Giorgia Meloni, “il lavoro lo creano le imprese”, è dunque necessario mettere le aziende in condizione di investire e scommettere sul futuro, riducendo gli oneri che gravano sul sistema produttivo. 

 
𝑫𝒐𝒕𝒕. 𝑺𝒕𝒆𝒇𝒂𝒏𝒐 𝑹𝒖𝒗𝒐𝒍𝒐
𝑷𝒓𝒆𝒔𝒊𝒅𝒆𝒏𝒕𝒆 𝑵𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒂𝒍𝒆 𝒅𝒊 𝑪𝒐𝒏𝒇𝒊𝒎𝒑𝒓𝒆𝒏𝒅𝒊𝒕𝒐𝒓𝒊
 
Articolo Precedente Ticket licenziamento è strumento anti-impresa

Seguici sui social

Confimprenditori con lo stesso slancio ed il coraggio delle proprie scelte è al fianco di imprenditori e liberi professionisti.

Sede operativa

© 2016 - 2023 CONFIMPRENDITORI | C.F. 92020470834 | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY

Powered by MG Vision