Cerca
Close this search box.

CCNL - Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro >

Tasse: chi attacca Nordio è scollegato dalla realtà 

Per aver detto quello che ogni persona intellettualmente onesta sa, da ieri il ministro Carlo Nordio è stato aggredito, esattamente com’era avvenuto contro Giorgia Meloni per la frase sul “pizzo di stato”.

Qui occorre essere chiari, perché qualcuno dei critici della Meloni e di Nordio – evidentemente – non sa cosa voglia dire fare impresa onestamente in Italia. 

Il livello della pressione fiscale è insostenibile, ed è sufficiente un piccolo “infortunio” (ad esempio una scadenza non rispettata) per vedere impennarsi sanzioni e interessi.

Chiunque non viva su Marte sa che è così: anche un imprenditore in buona fede e massimamente corretto può trovarsi nella materiale impossibilità di rispettare (tutte e tutte insieme) le norme fiscali italiane. 

Chiediamo dunque al governo di aprire una pagina nuova: si sta iniziando a voltare pagina sulla giustizia, lo si deve assolutamente fare anche sul fisco. 


Dichiarazione di Stefano Ruvolo, Presidente di Confimprenditori

Articoli Recenti

21 Giugno 2024

Accedi all'area riservata